Il nostro grande niente: storia di un’ossessione

0
libro emanuele aldovrandi
9
Trama che stupisce
Stile narrativo scorrevole
Da leggere senza fiato fino alla fine
SaveSavedRemoved 0

È un libro di esordio di un professionista del teatro che ha stupito tutti, sia i lettori che la critica specializzata. Si tratta del libro Il nostro grande niente, il primo romanzo firmato da Emanuele Aldrovandi.
Il libro, che promette di esplorare vari aspetti delle relazioni umane, analizza le sfumature di tanti sentimenti. Ad esempio, affrontando le dinamiche che riguardano coppia. Ma esprime anche una teoria significativa, ossia che nessuno sia insostituibile nel cuore delle persone.

Ma di cosa parla – quindi – nel dettaglio Il nostro grande niente? Qui trovi la recensione completa del testo e diamo pure qualche informazione sul suo autore Emanuele Aldrovandi.

Il nostro grande niente: di cosa parla il libro?

il nostro grande amore  autore

Puoi ancora amare sapendo che sei sostituibile per chi ti sta accanto?

Questa è la domanda che si pone il romanzo Il nostro grande niente, l’opera di esordio del noto autore teatrale Emanuele Aldrovandi.
La trama si basa sulla storia struggente di un uomo che, purtroppo, non può più essere parte della vita della sua amata perché rimasto ucciso in un incidente stradale.
Tuttavia rimane presente con il proprio spirito che, in una prospettiva surreale, continua a osservare la vita di lei che continua ad andare avanti.
Il libro è – quindi – un vero viaggio emozionale che attraversa le sfumature dell’amore, che parla della perdita e della possibilità di trovare un significato anche nell’apparente assenza di tutto.

Nella situazione in cui si trova il protagonista de Il nostro grande amore riesce a farsi moltissime domande. Ad esempio, cosa avrebbe fatto di diverso tornando indietro. O ancora, come sarebbero potute cambiare le cose se fosse ancora vivo.
L’autore esplora tali aspetti con semplicità, ma non con superficialità. Il risultato è che il lettore viene accompagnato in un percorso di riflessione, che si snoda lungo le tappe di un racconto fondato sui sentimenti.

Se l’universo restasse fermo, anche solo per un secondo, la gravità lo farebbe collassare su sé stesso. Per questo motivo, nonostante io sia appena morto, i pianeti continuano a roteare intorno alle proprie stelle, le galassie procedono nel loro costante allontanamento le une dalle altre e tu giri la chiave nella porta di quella che fino a qualche ora fa era casa nostra.

Il nostro grande niente – Emanuele Aldrovandi

I sentimenti del libro

Per tutto il romanzo permea un velo di nostalgia, un sentimento dolce che abbraccia i protagonisti e, inevitabilmente, il lettore.

Ma attenzione. In questo caso la nostalgia non è sinonimo di tristezza. Anzi, si tratta piuttosto di una riflessione tenera sulle esperienze vissute, come un sorriso leggero che accompagna il ricordo. Difatti il testo ospita diverse citazioni intrise di saggezza.
Un esempio? Quella di Yoda di Star Wars. Questi riferimenti aiutano i personaggi a comprendere la natura effimera delle relazioni.

Lo scopo ultimo è quello di imparare a lasciar andare ciò che temiamo di perdere. Insomma Emanuele Aldrovandi, con leggerezza e allo stesso tempo con profondità, invita il lettore a riflettere su come affrontiamo la realtà mutevole della vita.

Alla fine di questo racconto, nella lettera, c’è scritto che io continuo a pensare che l’amore non esista, ma allo stesso tempo me lo sento addosso. Nello stomaco. Negli occhi. Nelle mani. Nei capelli. Dappertutto. E riesco a riconoscerne i sintomi

Il nostro grande niente – Emanuele Aldrovandi

Emanuele Aldrovandi: chi è l’autore?

Emanuele Aldrovandi è nato a Reggio Emilia nel 1985. In breve tempo si afferma come uno dei talenti più brillanti nel panorama teatrale italiano, in qualità di drammaturgo, sceneggiatore e regista.

Laureato in Filosofia a Parma e in Lettere a Bologna, ha approfondito la formazione nella drammaturgia presso la Scuola d’arte drammatica Paolo Grassi a Milano. I suoi successi includono premi prestigiosi tra cui il Nastro d’argento, il Premio Riccione Pier Vittorio Tondelli, il Premio Nazionale Luigi Pirandello e il Premio Hystrio.

Le sue opere, tradotte in numerose lingue, spaziano tra riflessioni filosofiche e narrazioni emozionanti. A queste si aggiunge ovviamente anche il romanzo Il nostro grande niente.

Emanuele Aldrovandi teatro e altre esperienze

spettacolo farfalle

Fondatore e direttore artistico dell’Associazione Teatrale Autori Vivi, Emanuele Aldrovandi ha collaborato con alcuni dei più famosi teatri italiani come il Teatro Elfo Puccini di Milano e il Teatro Stabile di Torino.
Fra gli spettacoli più conosciuti di Emanuele Aldovrandi ricordiamo sicuramente Farfalle e L’estinzione della razza umana.

Oltre a ricoprire un ruolo chiave all’interno della scena teatrale nazionale, ha partecipato a progetti internazionali. La sua versatilità si estende anche al cinema, dove ha scritto e diretto cortometraggi premiati presentati in vari festival sparsi nel mondo. Nel 2021 vince, addirittura, un Nastro d’Argento come miglior corto italiano con Bataclan.

Ma Emanuele Aldrovandi condivide la propria saggezza e sagacia non solo attraverso le pagine dei suoi libri, ma anche insegnando alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano e conducendo workshop in Italia e all’estero.

Insomma, Il nostro grande niente è solo uno dei tanti capitoli nella carriera di questo talentuoso artista, che continua a esplorare le profondità dell’animo umano grazie ad opere moderne e avvincenti.

Emanuele Aldrovandi, trentasei anni, autore in grande ascesa sull’onda di un talento non comune per storie, situazioni e personaggi fuori asse, torna in scena al Teatro Elfo Puccini con Farfalle, una quasi favola di formazione per due sorelle: una bionda e una mora, la vita le ha messe alla prova, le ha allontanate fino a contrapporle, ma dall’infanzia emerge un gioco segreto. Una scrittura sorprendentemente femminile, che coltiva il mistero e l’allusione poetica, concreta ma con qualcosa di magico.

Sara Chiappori, La Repubblica Milano, 2021

Seguici per altre recensioni!

Ti è piaciuto saperne di più sul primo romanzo di Emanuele Aldovrandi? Beh, Il nostro grande niente non è l’unico libro che abbiamo recensito. Ci occupiamo di testi di qualsiasi genere e tipologia, nuove uscire e grandi classici. Ti consigliamo di dare un’occhiata perché così potrai capire cosa leggere; quali titoli sono più adatti a te.

Quindi se desideri accedere a questi contenuti… visita il nostro blog!

0/5 (0 Recensioni)

Lascia un tuo commento personale, ogni tuo suggerimento è ben accetto!

      Leave a reply

      Peekincity Deals
      Logo
      Register New Account
      Condividi con un amico